5 Giugno 2019

Il Fondo “Istituto Gino Germani” la nuova acquisizione dell’Istituto Luigi Sturzo

Sono circa 14 mila i volumi acquisiti dall’Istituto Gino Germani: un ricco e prestigioso patrimonio bibliotecario specializzato su molteplici tematiche e settori delle scienze sociali, delle discipline umanistiche e delle relazioni internazionali.  Il fondo contiene inoltre opere su l’America Latina, l’Europa mediterranea, il mondo sovietico e post-sovietico, i Paesi del Medio Oriente, del Nord Africa, del Golfo Persico e dell’area balcanica.

Il patrimonio libraio è composto da 2 Fondi:

  • Fondo Gino Germani di Scienze Sociali, Storia e Studi Comparati: circa 6.000  volumi in inglese, italiano spagnolo e francese, raccolti  da Gino Germani, sociologo e intellettuale italiano, nel corso della sua carriera accademica, fra gli anni Trenta e la fine degli anni Settanta, in Sud America, negli Stati Uniti e in Italia
  • Fondo Edward A. Bayne di Studi Mediterranei: circa 8.000 volumi, in lingua inglese, raccolti da Edward A. Bayne, funzionario del Dipartimento di Stato USA, studioso di relazioni internazionali e di paesi dell’area mediterranea. La Bayne Collection fu acquisita nel 1983 dall’Istituto Germani, che ne assicurò l’ulteriore arricchimento.

La recente acquisizione oltre a rappresentare una preziosa risorsa per studiosi, ricercatori e studenti, aprirà il nostro Istituto verso nuove prospettive di ricerca nel campo delle  relazioni internazionali e della geopolitica con particolare riferimento all’area dell’America Latina e del Mediterraneo.

News Correlate

Patrimonio, Storia e culture del Novecento

Il Traguardo. Il periodico di propaganda della Dc ora in digitale

Il periodico di propaganda della Dc ora in digitale

<strong>Il Traguardo.</strong> Il periodico di propaganda della Dc ora in digitale
<strong>“Europa” e “Cooperazione Internazionale”</strong>: le nuove pratiche inventariate dell’Archivio Giulio Andreotti
Patrimonio, Storia e culture del Novecento

“Europa” e “Cooperazione Internazionale”: le nuove pratiche inventariate dell’Archivio Giulio Andreotti

È terminato il lavoro di ordinamento

Patrimonio, Sturzo e popolarismo

“La Mafia” di Luigi Sturzo nell’edizione radiofonica del 1978

«La mafia dalla Sicilia risalirà l’intera penisola per forse portarsi anche al di là delle Alpi».

“La Mafia” di Luigi Sturzo nell’edizione radiofonica del 1978