Carlo Azelio Ciampi (sinistra) e Leopoldo Elia (destra). Foto presa dal sito di Carlo Azelio Ciampi

Cinque anni fa, il 5 ottobre 2008, ci lasciava il carissimo Leopoldo Elia. In questo periodo di confusione istituzionale la sua presenza e la lucidità delle sue analisi sarebbero state di aiuto a noi e a tutto il Paese per capire quale direzione di marcia prendere e come tenere fermi i punti di riferimento della nostra costituzione. Ma per fortuna il ricordo di Leopoldo non è fatto solo di rimpianto. Da tempo alla Camera dei Deputati, un gruppo di studiosi e di archivisti è al lavoro per riordinare e catalogare le tante carte che Elia ha lasciato nella sua lunga vita di giurista e uomo politico. Speriamo quanto prima di potere attingere da questo prezioso patrimonio quelle idee, quei consigli, quelle indicazioni che possano aiutare il Paese oggi.

Con questo spirito gli amici dell’ILS ricordano il caro Elia e si stringono intorno alla moglie e alla famiglia.

Altre notizie in Istituto Luigi Sturzo