L'Italia repubblicana. Immagini, testi, storia

VAI A ITALIAREPUBBLICANA.COM

 


L'ITALIA REPUBBLICANA IMMAGINI TESTI STORIA
Narrare il paese attraverso il patrimonio filmico, sonoro, iconografico, cartaceo, librario dell'Istituto Luigi Sturzo 

Sul sito sono presenti le videolezioni realizzate nel corso di due progetti: 

 

1. Cinema e Democrazia cristiana nell'Italia repubblicana

Il ricco patrimonio dell’Istituto Luigi Sturzo custodisce importanti raccolte audiovisive, di provenienze e soggetti produttori diversi, costituite da film e fotografie dagli anni quaranta agli anni ottanta del Novecento. Numerosi sono i progetti realizzati nel corso degli anni per valorizzazione questi giacimenti documentari, in particolare attraverso la creazione di banche dati consultabili sul web.

Nonostante i numerosi progetti realizzati, fino ad oggi, solo un’utenza ristretta ha potuto accedere a questi prodotti e l’esistenza di queste fonti e la loro potenzialità testimoniale è rimasta quasi del tutto sconosciuta ad altri tipi di pubblico.

Le banche dati realizzate dall’Istituto, con la catalogazione degli audiovisivi e la loro pubblicazione su portali tematici, non hanno consentito, inoltre, fino ad ora una visione d’insieme di tutta questa produzione cinematografica che – come è noto – rappresenta una fonte importantissima per la storia del nostro Paese.

Nel 2015 e nel corso del 2016 l’Istituto, quindi, ha inteso realizzare un progetto per la divulgazione e valorizzazione di questo materiale. Il progetto è articolato in due principali attività: una rassegna cinematografica tematica di filmati e documentari originali e una pubblicazione digitale.

La selezione dei film utilizzati per le proiezioni, è stata realizzata da un comitato individuato dall’Istituto, costituito da storici ed esperti di cultura cinematografica, oltre che dei temi specifici trattati nei singoli incontri. Filo conduttore di questi incontri: la storia della democrazia in Italia, dal dopoguerra agli anni Settanta, della complessità dei fatti e dei fattori che hanno contribuito al suo sviluppo e che ne hanno determinato la crisi, attraverso le continue sfide non solo nazionali – dalla guerra fredda, al terrorismo, attraverso le profonde trasformazioni culturali e sociali – che hanno caratterizzato la seconda metà del Novecento in Italia e in Europa.
Nella programmazione di questi incontri, si è inteso portare l’attenzione, oltre sui temi “classici” della propaganda politica dei partiti di massa nel primo dopoguerra e della ricostruzione, anche su vicende e aspetti, non solo politici, degli anni Sessanta e Settanta, ma anche sociali, culturali e di costume. La rilettura critica e il commento di alcuni snodi centrali della storia italiana ed europea del secondo Novecento, attraverso la prospettiva di un soggetto politico, vuole costituire inoltre, come è proprio nell’ambito di una produzione culturale, una occasione per dare l’opportunità ad un pubblico più ampio, di apprendere e approfondire vicende della nostra storia, solo cronologicamente lontane e che costituiscono invece la radice e il fondamento di quanto avviene nell’Italia e nel mondo di oggi.

 

2. Una società in evoluzione: un viaggio nell’Italia repubblicana attraverso i testi e i documenti dell’Istituto Luigi Sturzo

Il progetto propone un percorso di letture che focalizzino i principali momenti della storia dell’Italia repubblicana e del suo ruolo nel processo dell’integrazione europea. In quest’ottica i testi e i documenti sono stati scelti in considerazione della loro capacità di legare il racconto biografico al contesto storico e alle diverse interpretazioni storiografiche. La lettura e il commento di pagine particolarmente significative per la storia repubblicana custodite nella Biblioteca e nell’Archivio dell’Istituto – dalle pagine di un libro ad una lettera, ad un articolo di giornale o di rivista, a documenti di archivio, lettere , poesie, interviste e documentari storici – è curata da docenti universitari e ricercatori in grado di contestualizzare le pagine lette e far comprendere gli sviluppi della vicenda narrata e le diverse chiavi di lettura che essa presenta.

Il progetto si rivolge ad un pubblico di giovani interessato ai temi della cultura storica, politica e sociale del nostro Paese. L’utilizzazione di diverse metodologie di ricerca e di comunicazione rende questa iniziativa non una semplice lettura ed analisi dei testi ma un confronto diretto e attivo con i principali snodi dell’identità culturale e politica italiana, con la metodologia propria del laboratorio di storia.

Il legame tra le biografie di personalità esemplari, documenti e innovazione tecnologica è la caratteristica principale del progetto. L’utilizzo delle tecnologie multimediali e degli strumenti dei “social media” contribuisce infatti alla individuazione di modalità efficaci per coinvolgere le nuove generazioni di cittadini.

Un’ampia storiografia è già disponibile su questi anni così importanti per la nostra storia nazionale, tuttavia, in concomitanza con la crisi del sistema e della rappresentanza politica, si constata una rinnovata attenzione verso la storia repubblicana. Alcuni fenomeni che caratterizzano la società italiana contemporanea, dalla disaffezione nei confronti della politica al dispiegarsi di un modello di esistenza basato sulla mancanza di qualsiasi progetto di realizzazione comune e sulla frammentazione delle istanze individuali, possono essere adeguatamente compresi a partire dall’esito problematico dei processi che hanno attraversato la nostra storia dal dopoguerra ad oggi. Si intende proporre ai giovani un’attività di ricerca sulla storiografia e sulle fonti documentarie disponibili presso l’Istituto che conserva la memoria storica delle principali culture politiche del Novecento come strumento per la riflessione sull’eredità culturale, la memoria, l’identità, l’integrazione e l’interazione culturale dell’Europa.